Serie A- Finale incandescente, l'Udinese batte il Cagliari 2-1

Rufina Vignone
Dicembre 23, 2019

"Siamo chiamati a una prestazione importante, altrimenti diventa pericoloso".

Primo anticipo del sabato in Serie A. Alla Dacia Arena di Udine si è giocata Udinese-Cagliari.

Un match che arriva dopo la nomina di Gigi Riva a presidente onorario e che per i rossoblù rappresenta l'occasione di pronto riscatto dopo la beffa della 16esima giornata, per riprendere l'onda di risultati utili, interrottasi a quota 13. "La squadra comunque ha gettato il cuore oltre l'ostacolo e oggi abbiamo visto quanto un giocatore come Sema sia determinante e abbiamo visto quanto bravi sappiamo essere a stare in campo contro squadra che vuole sempre fare male e segnare", ha concluso. "E domani sarà così". Ma il mister dei sardi avverte: non sarà facile. Con la Juventus ha disputato un bel secondo tempo. Otto i giocatori non convocati tra infortuni - Cragno, Cacciatore, Castro, Birsa, Pavoletti e Ceppitelli - e squalifiche, Olsen e Nandez.

Della partita ha parlato anche l'allenatore dell'Udinese, Luca Gotti.

Il Cagliari torna sulla terra e dopo aver incassato una inaspettata sconfitta contro la Lazio viene battuta anche dall'Udinese alla Dacia Arena col punteggio di due a uno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE