Usa, Trump inaugura la "Us Space Force": i militari dello Spazio

Bruno Cirelli
Dicembre 22, 2019

L'obiettivo iniziale della "Space Force" sarà sopratutto garantire la sicurezza dei satelliti statunitensi per le telecomunicazioni e la sorveglianza messi in orbita negli ultimi anni.

È una decisione destinata ad entrare nei libri di storia: il presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, ha firmato ieri sera (stamattina in ora locale) una legge che istituisce le forze armate spaziali.

Tra i 16mila impiegati figureranno anche uomini della Air Force, oltre che civili: il nuovo corpo avrà una sua uniforme ed anche un suo inno. La nuova armata spaziale americana è ufficialmente istituita vista la firma da parte di Trump del budget militare annuale da 738 miliardi di dollari.

"Tra le gravi minacce alla nostra sicurezza nazionale, la superiorità americana nello spazio è assolutamente vitale", ha sottolineato il presidente Usa.

Le forze spaziali rientrano in un pacchetto di spesa governativa pari a 1.400 miliardi di dollari, compreso il bilancio del Pentagono. "La nostra dipendenza dagli equipaggiamenti nello Spazio è notevolmente aumentata e oggi lo Spazio è diventato un terreno di guerra a tutti gli effetti", ha dichiarato il ministro della Difesa, Mark Esper.

Come i Marine, che operano sotto l'ombrello della Navy, le Forze spaziali faranno capo all'Air Force.

L'idea risale agli inizi del 2000, studiata da un'apposita commissione presieduta dal segretario Donald Rumsfeld, ma Donald Trump già ne aveva parlato nel 2018, affermando che "lo spazio è una zona di guerra esattamente come la terra, l'aria e il mare".

Trump il 20 dicembre ha firmato il provvedimento del Congresso che l'Europa definisce un atto di "ingerenza americana": l'adozione di sanzioni contro i costruttori del gasdotto russo-tedesco Nord Stream 2.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE