Brexit, approvata la ratifica dell’accordo alla Camera

Bruno Cirelli
Dicembre 22, 2019

La Regina Elisabetta II, accompagnata dal principe Carlo, ha lasciato Buchingham Palace per recarsi alla Camera dei Lord dove terrà il tradizionale discorso programmatico a nome del governo, in seguito alle elezioni della scorsa settimana che hanno visto il trionfo dei Tory di Boris Johnson. Parola del premier britannico Boris Johnson - fresco vincitore delle elezioni del 12 dicembre -, secondo il quale il primo voto in programma oggi alla Camera dei Comuni sulla legge di ratifica dell'uscita dall'Unione europea, approvata con 358 sì e 234 no, è un regalo "incartato per Natale al popolo britannico".

Ora l'iter proseguirà dopo la pausa natalizia dei lavori di Westminster, per essere completato nelle attese prima di metà di gennaio. Seguiremo il processo di ratifica nel Regno Unito da vicino. Passaggio, quest'ultimo, che si tradurrà nel voto del Parlamento europeo. Il discorso scritto dal governo ma letto dalla regina contiene 25 disegni di legge con centralità sulla Brexit, priorità per il governo di Boris Johnson con l'uscita dall'Ue il 31 gennaio, e i servizi per i cittadini.

Il governo ha anche abolito una clausola in cui si impegnava a non abbassare gli standard di tutela dei lavoratori acquisiti attraverso la legislazione europea (impegno che, prima di conquistare la schiacciante maggioranza in Parlamento, Johnson aveva inserito per cercare di attrarre il voto dei deputati laburisti 'brexiter'); Bojo si è impegnato a reinserire in una legge apposita queste tutele. "Questo vuole dire che siamo ancora più vicini al nostro traguardo, ossia 'Get Brexit Done'!".

Si rallegra anche Nigel Farage, del Brexit Party, che parla di "momento storico". Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE