Siria: lira turca introdotta nel nord - Ultima Ora

Bruno Cirelli
Dicembre 21, 2019

La lira turca introdotta momentaneamente nelle zone della Siria settentrionale controllate di fatto da Ankara. È la decisione presa dal Governo provvisorio siriano (Sig), un'entità politica delle opposizioni siriane in esilio e sostenuta dalla Turchia.

Il mese scorso, per la prima volta, un dollaro era stata scambiato a mille lire siriane. Il prodotto interno lordo della Turchia ha ripreso la crescita nel 2019, dato dell'Istituto di statistica turco. "La nostra intenzione è quella di introdurre banconote da 5, 10 e 20 lire turche per sostenere il potere di acquisto da parte dei cittadini del nord della Siria, mantenere vivo il commercio e conservare lire siriane in attesa di una ripresa", ha detto Mustafa a media siriani.

Aumenta così l'influenza economica e politica turca in tutta la fascia di territorio della Siria settentrionale, dall'ex enclave curda di Afrin al rettangolo di territorio tra Tall Abyad e Ras al Ayn, a ottobre strappato alle forze curde con l'assenso di Stati Uniti e Russia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE