Doping, Andrea Iannone positivo e sospeso dalla Fim

Rufina Vignone
Dicembre 20, 2019

Brutta tegola per Andrea Iannone. Nulla di definitivo, il pilota avrà modo di dimostrare la sua verità ma per il momento è stato sospeso.

ANDREA IANNONEAndrea Iannone: cosa succederà adesso?

Andrea Iannone è temporaneamente sospeso con effetto dal 17 dicembre 2019. Intanto, ai microfoni della Gazzetta dello Sport è intervenuto il Professor Paolo Borrione, specialista di Ematologia, soffermatosi sulle caratteristiche del Drostanolone: "gestissi un allevamento di animali sceglierei un altro prodotto, ma non ne escludo l'utilizzo: soprattutto in Sudamerica e in Oriente le carni trattate ci sono".

"Conoscendolo, direi che si tratta di un'assunzione casuale". Il pilota dell'Aprilia non potrà competere in gare ufficiali fino a diversa comunicazione. Ai sensi del Codice mondiale antidoping FIM, al momento la Federazione non è in grado di fornire ulteriori informazioni. E nessun altro dettaglio viene fornito, come detto in precedenza, da Iannone che ha scelto il silenzio. Anche i piloti sono stati in silenzio, ma con un'eccezione.

La replica del motociclista, affidata a un social, è: "Sono totalmente tranquillo e ci tengo a tranquillizzare i miei tifosi e Aprilia Racing".

Si attendono ora i risultati delle contro analisi del campione B, ma a partire da questa mattina l'alfiere della casa di Noale è ufficialmente sospeso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE