Siria: milizie filo-turche, iniziato assalto a Manbij

Bruno Cirelli
Ottobre 17, 2019

Lo riferisce la Cnn turca. Lo riferisce l'esercito di Ankara, senza fornire dettagli sul contenuto del confronto, che giunge dopo l'intesa tra le forze curde e il regime di Damasco sostenuto da Mosca per frenare l'offensiva turca.Saliti a 560 i terroristi neutralizzati - È salito a 560 il numero dei "terroristi neutralizzati" (cioè uccisi, feriti o catturati) dall'inizio dell'operazione militare della Turchia nel nord-est della Siria.

Come è noto, il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato che l'esercito turco prevede di restituire Manbij ai "suoi veri padroni arabi". "Molti di loro non sono curdi". E il New York Times ha rivelato domenica che, contrariamente a quanto annunciato, "l'esercito americano non è riuscito a trasferire una cinquantina di detenuti" molto importanti "dallo Stato islamico, prima della decisione del Pentagono di ritirarsi le sue truppe dalla Siria settentrionale".

Kobane si trova lungo il confine con la Turchia.

Monito di Donald Trump all'Europa: devono prendersi ora i prigionieri dell'Isis. "Devono farlo ora. Quei prigionieri non verranno mai negli Usa, non lo permetteremo".DECRETO ITALIANO.

"L'accordo non è stato annunciato ufficialmente da nessuna delle parti, né dalla parte russa, che conduce negoziati tra le parti, tuttavia, l'accordo è militare e basato su meccanismi congiunti per impedire che l'aggressione turca continui sul lato orientale del fiume Eufrate", ha detto il portavoce curdo. Il canale arabo inoltre osserva che "il ritorno del governo siriano nella regione - dove i curdi siriani hanno instaurato un'amministrazione autonoma durante gli otto anni di guerra - potrebbe rafforzare la presa di Assad sul paese e aumentare il rischio di conflitto tra Siria e Turchia ".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE