Barcellona, notte di scontri: feriti e decine di arresti

Bruno Cirelli
Ottobre 17, 2019

"I giudici spagnoli - continua l'associazione nella sua presa di posizione - hanno fabbricato una narrazione per criminalizzare il movimento catalano per l'indipendenza, con l'unico obiettivo di presentare una punizione esemplare contro un popolo che (all'80%, secondo tutti gli studi demoscopici) vuole votare democraticamente per il proprio futuro politico". Sfociate in scontri con la polizia.

Oggi laCorte Suprema spagnola ha condannato i leader indipendentisti catalani. Gli agenti hanno usato i manganelli per respingere la folla che si stava dirigendo dall'uscita della metropolitana al terminal principale.

In tutto sono stati condannati otto dei 12 leader catalani a processo tra cui la presidente del Parlamento catalano e i due leader delle formazioni catalane Anc e Omnium, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart.

I manifestanti a piedi verso l'aeroporto di Barcellona. In risposta Barcellona ha dato il via a una serie di proteste che stanno mettendo sotto scacco anche l'aeroporto internazionale del Prat. Dopo circa un'ora poi è ripresa la circolazione. Omnium ha spiegato che continuerà a protestare contro la sentenza: "Altri azioni di massa saranno presto annunciate".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE