Marina Giulia Cavalli Comunico con mia figlia morta con la scrittura automatica

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 15, 2019

Marina Giulia Cavalli, l'attrice che interpreta "Ornella" nella soap "Un Posto al Sole" ieri sera era ospite di Barbara D'Urso a Non è la D'Urso su Canale 5. Nel 2015 Marina Giulia Cavalli e l'ex marito Roberto Alpi, altro volto noto delle serie televisive, hanno affrontato la perdita dolorosissima della figlia Arianna, scomparsa a 20 anni causa di una brutta malattia. L'attrice ha ricordato la figlia, morta prematuramente a soli 21 anni per una leucemia, facendo una rivelazione: "Grazie a Stefania Gatti (moglie di Franco dei Ricchi Poveri) e alla scrittura automatica parlo con mia figlia morta". L'attrice ha poi difeso Stefania Gatti, anche lei mamma di un ragazzo morto nel 2013, accusata da Paolo Brosio di mettere in atto una pratica, quella della scrittura automatica, non accettata dalla dottrina cattolica perché "un fenomeno che sfiora l'esoterismo". Non c'è nessuno che ci può aiutare se non i nostri figli. Quando sono andata da lei, mi ha consigliato di provare la scrittura automatica", ha spiegato ancora: "Per 8 mesi ho avuto l'immensa gioia di parlare di nuovo con Arianna.

"A me hanno consigliato di andare da psicologi o psichiatri, ma a me non era sufficiente poter parlare dei miei traumi perché di trauma io e altri come me abbiamo la perdità oggettiva e terrena della perdita di un figlio, non abbiamo dei blocchi da sciogliere". Mi spiace perchè Stefania non è riuscita a finire quello che ha detto, il figlio ha lasciato spazio per dare sollievo alle altre mamme. Nessun raggiro, visto che lo fa gratuitamente. A distanza di tempo Marina Giulia è riuscita ad entrare in contatto con la figlia dall'aldilà. E proprio grazie a questo suo dono ha potuto lasciare a Marina un dolce messaggio: "Cammina con le tue gambe, siete una bella immagine, mi piace vedervi così".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE