Formula 1, GP del Giappone: vince Bottas

Rufina Vignone
Ottobre 15, 2019

Flavio Briatore ne ha per tutti in un'intervista a GR Parlamento. È pronto per vincere il titolo, è un predestinato. "Anche se non è perfetta la riesce a portare al traguardo".

Nonostante le prestazioni dimostrate dalla Ferrari sul giro secco, infatti, Hamilton e Bottas sono riusciti a ribaltare la situazione in gara, mostrando un ritmo gara e una gestione delle gomme pressoché perfetta. Il gioco di squadra sono solo chiacchiere, bisogna scegliere un pilota per il mondiale piloti e l'altro deve mettersi a disposizione. Vettel è un bravo pilota ma non va sacrificato Leclerc.

Intervistato dalla stampa al termine dell'ultimo Gran Premio del Giappone, diciassettesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Sebastian Vettel ha parlato delle performance messe in mostra dalla Mercedes nella domenica di Suzuka, sottolineando come la scuderia campione del mondo si stia avvicinando a grandi passi verso la perfezione. Se dovessi fare una graduatoria dei piloti più forti ora in F1 metterei Verstappen, Leclerc e Hamilton. Vettel è partito in pole, ma è stato protagonista di un "falso avvio" che lo ha visto uscire dalla linea, fermarsi e ricominciare, il che ha permesso a Valtteri Bottas di sorpassarlo dalla seconda fila.

"È stata una partenza davvero pessima, poi le cose si sono complicate perché le Mercedes oggi erano veramente molto veloci". Michael era un fenomeno. Leclerc è un pilota solido, giovane, che non ha fatto una piega con il team. "Se vogliono vincere sì" ha concluso Briatore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE