SAN SIRO, Scaroni: "Pronti a presentare i progetti"

Rufina Vignone
Settembre 19, 2019

L'ad dell'Inter Alessandro Antonello ha voluto spiegare il perché di questa decisione: "Tutti i risultati evidenziano come costruire un nuovo impianto e un distretto multifunzionale per la città rappresenti la soluzione migliore". Per la fine del mese è prevista la presentazione del progetto del nuovo impianto ma le voci a difesa del Meazza si moltiplicano di ora in ora. Che, nell'idea già nota delle società, non sarà più San Siro. Con un'idea comune ai due club: San Siro non è funzionale al progetto.

Nonostante i tentativi del sindaco milanese Sala, dunque, Inter e Milan viaggiano spedite verso l'individuazione della zona giusta dove far sorgere il nuovo impianto. Non vi prenderà parte Basilio Rizzo, capogruppo di Milano in Comune, dopo avere chiesto invano che l'incontro si svolgesse in una delle due sale con registrazione audio-video (la sala del consiglio o la sala delle commissioni) e che la registrazione venisse poi messa a disposizione almeno di tutti i consiglieri comunali. In più ci sarebbe una zona di intratttenimento, con negozi, cinema, hotel e aree per concerti.

"La ristrutturazione è stata una tematica prioritaria, ma l'analisi approfondita ha fatto emergere elementi di difficoltà a raggiungere un obiettivo qualificato, allora abbiamo proposto una strada diversa". Il sindaco di Milano Giuseppe Sala è arrivato persino ad offrire la possibilità ai due club meneghini di acquistare lo stadio, valutandolo 70 milioni di euro in base alla stima dell'Agenzia del Territorio. Una cifra importante ma di certo non esorbitante che apre scenari clamorosi per nuovi investitori tra cui, clamorosamente, anche la Juventus. "Nel caso potremmo portare comunque avanti il nostro progetto o sarebbe un vincolo per restare al Meazza?". Inter e Milan hanno risposto alle domande e soprattutto hanno spiegato i motivi per cui non hanno intenzione di rimodernare lo stadio di San Siro, ma di costruirne uno nuovo.

I pochi che hanno sbirciato i progetti del nuovo stadio a San Siro assicurano che la grande attesa sarà ripagata. Con buona pace di chi, ancora, vorrebbe vedere i derby del futuro ancora nello storico Meazza.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE