Ciclismo: Coppa Agostoni, a Lissone vittoria di Riabushenko

Rufina Vignone
Settembre 19, 2019

Si comincia a Lissone con la Coppa Agostoni - Giro delle Brianze, giunta alla 73ma edizione, vinta lo scorso anno da Gianni Moscon.

Soffia il vento dell'Est sulla 73a Coppa Agostoni. In fuga a 50 chilometri dal traguardo insieme a Lutsenko, il ventitreenne di Minsk si è alternato regolarmente con l'avversario per staccare un gruppetto di dieci inseguitori e poi lo ha superato allo sprint di Lissone, sede di partenza e arrivo della gara.

Come era prevedibile, fino al circuito dei colli brianzoli con le ascese di Sirtori, Colle Brianza e Lissolo da ripetere quattro volte ciascuna, non è successo niente di rilevante nell'economia generale della corsa. Il corridore della Team Emirates si aggiudica la prima prova del Trittico Lombardo. Un gruppo formato da Giulio Ciccone (Nazionale Italiana), Andrea Garosio (Bahrain-Merida), Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Lorenzo Rota (Bardiani-Csf), Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia), Nikolai Cherkasov, Aleksandr Vlasov (Gazprom-RusVelo) e Warren Barguil (Arkea-Samsic) non è riuscito a riportarsi sotto. L'azione decisiva è nata a una quarantina di chilometri dal traguardo, in discesa: la coppia venuta dall'Est, formata da Lutsenko e Riabushenko, è partita a tutta, staccando tutti. L'accordo tra i battistrada, sulla carta entrambi abbastanza veloci, è venuto meno solo nell'ultimo chilometro e mezzo quando Riabushenko si è messo a ruota di Lutsenko e non ha più dato un cambio cercando di risparmiarsi in vista della volata: ed il bielorusso della UAE ha gestito bene la situazione lanciando lo sprint al momento giusto relegando il kazako, più passista ma anche più esperto, in seconda posizione. Terzo posto per il russo Cherkasov.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE