Champions, Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0: gol e highlights

Rufina Vignone
Settembre 19, 2019

Ci si aspettava una prima diversa, ma purtroppo è arrivata una sconfitta per 4-0 in casa Atalanta e Gian Piero Gasperini prova comunque ad analizzare serenamente il match.

"I nostri avversari del girone hanno vinto i rispettivi campionati, in Croazia, in Ucraina e in Inghilterra, hanno tutti dei meriti - aggiunge il tecnico nerazzurro in conferenza stampa -. Noi, forse, rispetto ad altri club abbiamo un bacino più piccolo, meno risorse, per questo il nostro merito è ancora maggiore".

Analizzando poi l'assetto tattico, Gasperini aggiunge: "Non credo che la loro difesa a tre fosse il problema in quanto siamo preparati a giocare contro tutti". Dobbiamo prendere insegnamenti per il campionato. Hanno difetti, ma lasciate che non li sveli. Erano più veloci di noi, più bravi a contrastare, a uscire palla al piede.

Ci hanno preso a schiaffi, è stata una lezione incredibile.

L'Atalanta vista a Zagabria è lontana parente di quella ammirata negli ultimi anni. Con il nuovo assetto tattico l'Atalanta gioca sicuramente meglio anche se non incide mai, mentre la Dinamo difende e controlla il triplo vantaggio. Dobbiamo vedere se siamo in grado di potere questi ritmi. L'alternativa è arroccarsi, fare un altro tipo di situazione, stare molto coperti. Ognuno aveva i suoi preferiti: non ci sono formazioni deboli in Champions. "Ognuno deve pensare ai propri errori, ci dispiace anche per i tifosi ai quali volevamo fare un regalo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE