Vent'anni dopo torna Giochi Senza Frontiere

Ausiliatrice Cristiano
Settembre 18, 2019

Questo l'incipit del comunicato stampa di presentazione della nuova edizione di Eurogames, al via giovedì 19 settembre in prima serata su Canale 5, con la conduzione di Ilary Blasi e Alvin.

Torna dopo vent'anni in tv, in una rivisitazione in chiave moderna, "Giochi senza frontiere", storico programma e gioco tra le nazioni europee andato in onda per 30 edizioni dal 1965. Obiettivo giocare, divertirsi, far divertire e magari riunire le famiglie almeno una volta alla settimana, davanti al televisore, come succedeva una volta quando c'erano programmi che in casa piacevano a tutti, dai bambini ai vecchi nonni.

"È una grande sfida riportare in televisione questo programma che tanti della mia età ricordano benissimo - ha detto Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5 -, un vero fenomeno della televisione italiana e europea e noi lo riproponiamo rinnovandolo con una produzione ad altissimo livello". Nella gara si sfida un'Europa anomala, ristretta (solo sei Paesi) e allargata (tra questa c'è la Russia) con Italia, Spagna, Grecia, Germania e Polonia. Sull'area di 8mila metri quadrati di Cinecittà World - un gigantesco set di giochi - tornerà il classico Fil Rouge, oltre al Pallodromo (una palla trasparente dentro la quale i concorrenti dovranno correre e affrontare un percorso a ostacoli) e il Muro dei campioni (una parete di 13 metri, inclinata a 32 gradi, da scalare unicamente con la forza delle braccia). A supervisionare sulla regolarità delle prove sei arbitri guidati da Jury Chechi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE