Di Biagio: "Addio Totti? Da fuori sembra che vogliano farsi del male"

Rufina Vignone
Giugno 19, 2019

"La percezione è che c'è tanto entusiasmo, l'amore della gente nei nostri confronti è incredibile". La gara d'esordio si è conclusa in trionfo, con il successo sulla Spagna col risultato di 3-1, in un Dall'Ara tutto esaurito con 30 mila spettatori. Così Luigi Di Biagio, commissario tecnico della Nazionale Under 21, alla vigilia della sfida con la Polonia, secondo impegno del girone dell'Europeo. Da fuori sembra che vogliano farsi del male. Se pensiamo che questa partita sia semplice facciamo un errore madornale. Dovremo fare la differenza con l'intensità nel prenderci la palla e nell'attaccare. "Alla reazione della squadra non posso dire niente, i ragazzi hanno fatto qualcosa di fantastico, ma mettiamolo da parte e guardiamo avanti". Sulle lamentele della Spagna, Di Biagio ha risposto così: "Non abbiamo picchiato, è stata una caduta di stile". E' stata una partita normalissima, non capisco perché queste dichiarazioni. Cercheremo di rendere tutti felici, come loro fanno con noi.

Sul caos Roma-Totti - "Un'idea ce l'ho e ne parlerò con Francesco, anzi, ne ho già parlato". Dopo quello che è successo con Daniele, con Francesco e in altre situazioni, non capisco perché succedano queste cose. Negli ultimi mesi Totti, parlandoci, lo vedevo coinvolto: parlava di direttori sportivi, giocatori, allenatori. Peccato per Roma, per i tifosi della Roma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE