RASSEGNA STAMPA/ Via dall’Europa League? Si attendono annunci e colpi

Rufina Vignone
Giugno 18, 2019

Prosegue anche la trattativa per Stefano Sensi del Sassuolo, per il quale si registra un incontro a Forte dei Marmi tra il procuratore Giuseppe Riso e l'ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali.

ACCORDO CONVENIENTE- La situazione è chiara ma rivediamola nel dettaglio: la Camera giudicante dell'Uefa ha deciso di sospendere il giudizio sul Milan per le violazioni delle norme del fair play finanziario nel triennio 2015-2018, in modo da attendere la decisione del Tas sulle violazioni del triennio precedente.

Il Milan è a un passo dall'accordo con l'Uefa: secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la società rossonera è pronta a rinunciare alla partecipazione alla Europa League conquistata sul campo in cambio di più tempo per raggiungere l'obiettivo del pareggio di bilancio imposto dal Fair Play Finanziario, ora fissato al 2021. Il caso City sarà già particolarmente complicato da gestire, risolvere quello del Milan aiuterebbe. Ecco perché vorrebbe raggiungere un accordo con l'Uefa che comprenda un po' tutto.

Si tratta in parole povere di un compromesso, che il Milan e la UEFA raggiungerebbero insieme. Un lavoro diplomatico è partito ed è ancora in corso, naturalmente dentro le regole consentite, e sembra si arriverà al risultato in tempi brevissimi. Gli strumenti per patteggiare ci sono e se le due parti, Uefa e Milan, trovassero un accordo il Tas non avrebbe alcun potere decisionale e dovrebbe limitarsi a certificarlo. A questo punto, dato il prossimo accordo, possono sorridere Roma e Torino: i giallorossi andranno alla fase a gironi di Europa League e il Toro parteciperà ai preliminari, al posto della Roma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE