Muore decapitata a causa degli auricolari impigliati alla porta dell'ascensore

Bruno Cirelli
Mag 31, 2019

Una notizia di cronaca nera a cui si stenta a credere, così assurda da sembrare irreale. La 48enne è rimasta decapitata dai fili degli auricolari che si sono incastrati nella porta dell'ascensore della fabbrica che produceva plastica dove la donna lavorava. Come di consueto, lunedì scorso la donna era arrivata al lavoro alle otto di mattina dall'Uttar Padesh, lo stato indiano confinante.

La polizia ha trovato il corpo senza vita al terzo piano del palazzo, con la testa mozzata. Secondo una ricostruzione della polizia, il cavo degli auricolari si sarebbe incastrato nelle grate delle porte a fisarmonica dell'ascensore; dopodiché, la donna avrebbe provato a mettere la testa fuori l'ascensore mentre la piattaforma era in movimento. La testa era invece rotolata fino al piano terra, con gli auricolari ancora attaccati alle orecchie. Il caso è stato registrato come morte accidentale. Ipotizziamo che lei stesse utilizzando il cellulare e distrattamente abbia messo la testa fuori dall'ascensore, che ha iniziato a salire, provocando l'incidente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE