Juventus, l’entourage di Sarri: "Se la Juve lo vuole, si può"

Rufina Vignone
Mag 31, 2019

In pole per la panchina resta Maurizio Sarri. E poi ha aggiunto: "Mi fa piacere che il Napoli e il presidente (De Laurentiis, ndr) mi abbiano fatto i complimenti ma non avevo dubbi che sarebbe successo", ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport. "Dedico la coppa proprio ai tifosi del Napoli e ai ragazzi del Chelsea che oggi non erano qui a causa di brutti infortuni".

Leggendo il labiale dello svizzero si potrebbe percepire la parola "Juventus" seguita da un gesto con le mani che può intendere "tanti soldi". Almeno a giudicare dai commenti che, nelle ore successive alla finale di Europa League, gli stessi supporter bianconeri hanno postato sui vari social network.

Ci vuole personalità a dedicare una coppa vinta all'estero ai tifosi di una italiana. Questa volta ne ha "battute" 213, provenienti da tutta Europa, confermando la sua attitudine a crescere: dal Sansovino all'Empoli portato in A, fino al Napoli migliorato anno dopo anno contendendo lo scudetto alla Juventus che adesso lo tenta.

Di certo Sarri ha risposto divertito, con il sorriso sulle labbra di chi ha appena vinto il suo primo torneo internazionale. E alla sua tuta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE