Concorso Navigator: ecco l'Elenco dei candidati ammessi nella provincia di TARANTO

Paterniano Del Favero
Mag 31, 2019

Laureati, in maggioranza dal centro-sud, dopo la prima scrematura basata sul voto di laurea, saranno in 53.907 a contendersi con cento quiz in cento minuti un incarico di collaborazione a termine - come spiega il bando pubblicato dall'Anpal -, fino al 30 aprile 2021, con una retribuzione annua di 27.338,76 euro lordi, ed un rimborso spese forfettario di 300 euro lordi mensili.

Si terranno alla Fiera di Roma, il 18, 19 e 20 giungo 2019.

Ogni candidato dovrà presentarsi nel giorno e nell'ora stabilita per effettuare il check-in e ricevere le indicazioni per raggiungere il punto di identificazione riportato nelle convocazioni. Le convocazioni inizieranno dalla lettera 'C'.

Una gara fra 8.872 candidati in corsa per 429 posti.

Sono state pubblicate le date della prova selettiva del concorso per navigator.

I navigator opereranno in raccordo con gli operatori dei centri per l'impiego nell'accompagnamento al lavoro dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Per essere ammessi a sostenere la prova bisognerà presentarsi con un documento di riconoscimento, preferibilmente lo stesso usato per la candidatura, e con la copia firmata della domanda di partecipazione all'Avviso corredata del codice identificativo. Durante la prova non sarà permesso ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere. Inoltre sarà vietato l'uso di telefoni cellulari, lettori MP3, palmari, tablet, computer portatili o qualsiasi altro strumento elettronico. Il candidato che contravviene alle predette disposizioni è escluso dalla selezione.

Non saranno ammessi alla prova i candidati che si presentino dopo l'inizio ufficiale della prova, pertanto non saranno accettate giustificazioni del ritardo. Il candidato potrà trovare giorno e ora della convocazione attraverso il numero di protocollo della domanda in suo possesso e il nome proprio.

Ma in cosa consiste la prova? Sono previsti 10 quesiti di cultura generale, 10 quesiti psicoattitudinali, 10 quesiti di logica, 10 quesiti di informatica, 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, 10 quesiti sul reddito di cittadinanza, 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro, 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione, 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro e 10 quesiti di economia aziendale. La prova si considera superata con una votazione pari a 60/100. La graduatoria sarà su base provinciale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE