Bergamo: vince Gori (Pd) che usò la bandiera italiana come strofinaccio

Rufina Vignone
Mag 30, 2019

Firenze. A Firenze, il candidato di centro-sinistra Dario Nardella è in vantaggio con il 59,8% delle preferenze, il candidato di centro-destra Ubaldo Bocci è al 27,4%, il candidato pentastellato Roberto De Blasi al 5,06%.

"A Bergamo si profila una grande vittoria al primo turno di Giorgio Gori".

Il neo governatore del Piemonte si dice "soddisfatto e contento": "Il Piemonte ha risposto bene, siamo a metà dello scrutinio ma il distacco è di 10 punti quindi si può cominciare a sorridere". "In Puglia il Movimento 5 Stelle si conferma la prima forza politica - afferma il gruppo consiliare della Regione Puglia del Movimento 5 Stelle -". Gli altri due sfidanti - Nicholas Anesa del Movimento 5 Stelle e Francesco Samuele Macario della lista "Bergamo in Comune" sono molto più indietro e ormai fuori dai giochi. "L'opera era nel programma del centrodestra delle politiche dello scorso anno e ancor più c'è nel mio programma di governo della Regione Piemonte - avverte -".

Secondo le prime proiezioni di Opinio Rai alle elezioni comunali di Bergamo (17% del campione) è nettamente in testa Giorgio Gori sostenuto dal centrosinistra (57,9%) seguito da Giacomo Stucchi (35,1%) del centrodestra.

Campobasso. A Campobasso secondo le prime proiezioni Rai è testa a testa tra M5S e Centrodestra. Al terzo posto Marco Bruciati (14,8%) sostenuto da Potere al Popolo e Buongiorno Livorno.

BARI - A Bari, i dati dal Viminale, relativi a 33 sezioni su 345, vedono in testa il sindaco uscente e presidente dell'Anci Antonio De Caro (Pd) con il 64,9% seguito da Pasquale Di Rella (Lega, Fi, Fdi) con il 25,2% e da Maria Elisabetta Pani (M5s) al 8,8%.

PERUGIA - Quanto a Perugia, i primi dati dal Viminale, relativi a 21 sezioni su 159 vedono in testa Andrea Romizi (Lega, Fi, Fdi) con il 61,2% seguito da Giuliano Giubilei (Pd) con il 25,9% e da Francesca Tizi (M5s) al 6,5%.

LECCE - A Lecce, i dati del Viminale, relativi a 11 sezioni su 102, vedono in testa Carlo Salvemini (Pd) con il 50,4% seguito da Saverio Congedo (Lega, Fi, Fdi, Msi, Dc, Cpi) con il 33,2% Adriana Poli Bortone (Fiamma) con il 9,4% e Arturo Baglivo (M5s) con il 5,3%.

FERRARA - I dati del Viminale per Ferrara - relativi a 87 sezioni su 160 - vedono in testa Alan Fabbri (Lega, Fi, Fdi) con il 48,8% seguito da Aldo Modonesi (Pd) con il 32,1%. Seguono Roberta Fusari (+Europa) con il 8,1% e Tommaso Mantovani (M5s) con il 6,9%. "Non mi aspettavo di vincere al primo turno, pensavo di andare al ballottaggio".

Livorno. I 5 stelle perdono Livorno. "Arrivano ottime notizie anche dalle elezioni amministrative".

M5S - Esulta il M5S. "Ringraziamo gli elettori che ci hanno dato ancora una volta la loro fiducia, che ci spinge a lavorare sempre di più e sempre meglio per il nostro territorio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE