Piatek a raffica, Atalanta ko

Rufina Vignone
Febbraio 18, 2019

Vittoria assolutamente fondamentale per i rossoneri, che vincono uno scontro diretto per il quarto posto difendendo la propria posizione in classifica con il settimo risultato utile consecutivo e mettendo pressione anche alla terza in classifica, nonché ritrovando un proprio gioiello e confermando il grande bomber.

Dall'arrivo in rossonero sono sei gol in cinque partite: una media migliore anche di quella di Cristiano Ronaldo. Il big-match di sabato 16 febbraio va al Milan, che rispetto ai nerazzurri ha avuto un Piatek in più. Nonostante lo svantaggio iniziale (L'Atalanta passa in vantaggio con Freluer al 33esimo), gli 11 di Gattuso rispondono con Piatek poco prima della fine del primo tempo.

Proprio quando sembra star per arrivare il doppio fischio, nel finale al 46' minuto gli ospiti pareggiano con un bellissimo sinistro a volo di Piatek su cross al bacio di Rodriguez dalla trequarti. Nel secondo, i rossoneri rimontano 2-1 con il destro di Calhanoglu e, al 61esimo, con la doppietta del fuoriclasse polacco.

Ma non si deve sottovalutare l'importanza della prestazione e soprattutto del gol di Hakan Calhanoglu, accolto con un sospiro di sollievo da tutti quei tifosi e addetti ai lavori che hanno sempre continuato a credere nelle sue capacità. Penso che Gattuso mi dia fiducia, è un allenatore d'esperienza ed è stato un calciatore con grande esperienza.

ATALANTA (3-4-2-1): E. Berisha 5,5; Toloi 5,5, Palomino 5,5, Djimsiti 5; Hateboer 5 (65' Gosens 6), De Roon 6, Freuler 6,5, Castagne 6; Ilicic 7, Gomez 4,5 (59' Kulusevski 6); D. Zapata 5 (78' Barrow sv).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE