Inter-Sampdoria 2-1: Icardi non c'è, ci pensa Nainggolan

Rufina Vignone
Febbraio 18, 2019

D'Ambrosio e Dalbert sono gli esterni con De Vrij e Skriniar al centro della difesa. In mediana Ekdal con Praet e Linetty.

Inter in vantaggio, ma solamente per una manciata di secondi: la bomba al volo di Skriniar si insacca alle spalle di Audero, ma l'arbitro Doveri annulla tutto per posizione irregolare di D'Ambrosio, autore dell'assist per lo slovacco. È una zampata del centrocampista belga a togliere le castagne dal fuoco regalando ai nerazzurri un successo di fondamentale importanza a spese della Sampdoria di Marco Giampaolo. In particolare, a centrocampo, dove al fianco di Brozovic giocherà Roberto Gagliardini, e sulla fascia sinistra, dove ci sarà Dalbert al posto di Asamoah. Poi un gran tiro di Politano è finito fuori di un niente. A questo punto l'Inter prova ad amministrare ma nei minuti finali qualcosa non va, forse per la paura di vincere.

L'Inter fatica ma riesce ad avere la meglio della Sampdoria, battuta a San Siro col punteggio di due a uno. Spalletti ha rilanciato Gagliardini a fianco di Brozovic, alle spalle del solito tridente con Politano, Nainggolan e Perisic. Giampaolo schiera il 4-3-1-2 con Audero tra i pali, in difesa Tonelli e Andersen centrali e Bereszynski e Murru terzini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE