Cancellato summit Visegrad a Gerusalemme

Bruno Cirelli
Febbraio 18, 2019

Il capo del governo polacco Mateusz Morawiecki ha cancellato dall'agenda il suo viaggio nello Stato ebraico per prender parte al vertice dei Paesi del Gruppo di Visegrad ed Israele che si terrà il prossimo 19 febbraio a Gerusalemme.

La decisione è stata presa a causa di alcune frasi dette dal ministro degli Esteri israeliano Yisrael Katz sui polacchi e l'Olocausto. Lo ha annunciato il ministero degli esteri israeliano spiegando che il summit "prevede la presenza di tutti e quattro" le nazioni.

Il premier Mateusz Morawiecki aveva precedentemente informato Netanyahu che non avrebbe partecipato al vertice dopo le affermazioni attribuite da Varsavia al premier israeliano - e da lui smentite - sulle complicità polacche nella Shoah. Quelli con i premier di Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia diventano incontri bilaterali.

La Polonia starebbe anche considerando di richiamare in patria l'ambasciatore in Israele.

Lo scorso 15 febbraio il ministero degli Esteri polacco aveva convocato l'ambasciatrice israeliana Anna Azari a seguito delle dichiarazioni di Netanyahu.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE