Inter, caso Icardi: dichiarazioni choc di Spalletti

Rufina Vignone
Febbraio 13, 2019

Il rinnovo di Mauro Icardi continua a tener banco, non tanto nella sede dell'Inter quanto in TV, dove Wanda Nara va avanti a provocazioni. Oggi tiene banco il caso Icardi, che comunque alla querelle successiva alla sfida del Tardini si lega. Radja Nainggolan, dopo i segnali di risveglio a Parma, è pronto a partire titolare anche contro il Rapid Vienna in Europa League, domani sera.

Per questo motivo, come riportato dall'edizione odierna del Corriere Dello Sport, pare che Marotta si sia deciso a fare un passo indietro e, almeno per il momento, deporre l'arma da guerra. Il tira e molla mediatico non è piaciuto a nessuno, né a Wanda Nara (con il troppo ottimismo da parte dell'Inter), né in società, perché le bordate che sono arrivate settimanalmente dal pulpito televisivo di Tiki Taka non hanno certo aiutato. In mattinata, poco dopo mezzogiorno, la notizia dello spoglio della fascia da capitano, passata a Samir Handanovic; nel primo pomeriggio l'esclusione dal viaggio in Austria insieme al resto della squadra. A volte per voler bene si devono dire le cose come si pensano. Le cose che gli girano intorno disturbano lui e la squadra di cui era capitano. Noi ora dobbiamo pensare esclusivamente alla partita.

"Il ragazzo era normalmente convocato". Non se lo sentiva? "Lo decideremo nei prossimi giorni". Se avessi alle spalle una persona seria, che davvero si prendesse cura di te, tutto questo non sarebbe accaduto. "Dobbiamo avere un comportamento assolutamente mirato a quella che è l'intenzione di vincere la partita".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE