Schumacher, la famiglia: "Michael è nelle mani migliori"

Rufina Vignone
Gennaio 2, 2019

Dopo l'incidente sugli sci, il 29 dicembre di cinque anni fa, una caduta rovinosa che gli ha provocato gravi lesioni cerebrali, il cinque volte campione del mondo di Formula 1 vive in un'ala appositamente attrezzata nella sua villa di Gland in Svizzera, vicino al lago di Ginevra, ed è assistito da 15 persone. "Siamo molto felici di celebrare il cinquantesimo compleanno di Michael domani insieme a voi e vi ringraziamo dal profondo dei nostri cuori". L'app ufficiale di Michael Schumacher sarà distribuita domani, così da poter rivivere tutti i suoi successi. Come regalo per lui, per voi e per noi, Keep Fighting Foundation ha creato un museo virtuale. "E per favore, cercate di capire se, seguendo il desiderio di Michael, lasciamo un argomento sensibile come la sua salute, come sempre, nella privacy".

Potete stare certi che si trova nelle migliori mani e che stiamo facendo tutto quanto è umanamente possibile per aiutarlo. L'app è un'altra pietra miliare nel nostro sforzo di rendere giustizia a lui e voi, i suoi fan, celebrando i suoi successi.

"Michael può essere orgoglioso di quello che ha ottenuto, dunque lo siamo anche noi!" Ecco perché ricordiamo i suoi successi con la mostra di Michael Schumacher Private Collection a Colonia, pubblicando memorie sui social e continuando la sua opera di beneficenza attraverso la Keep Fighting Foundation. Vogliamo ricordare e celebrare le sue vittorie, i suoi record e il suo giubilo. Ma il passaggio più importante riguarda Michael Schumacher, che il 3 gennaio compirà 50 anni: "Io spero, perché gli voglio bene, che possa succedere qualcosa ma non voglio dire altro, se non che so che Michael lotta, che ha tanta determinazione e una famiglia magnifica intorno". "Al tempo stesso vi ringraziamo per l'amicizia e vi auguriamo un 2019 felice e in salute".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE