San Silvestro e capodanno, clima freddo e ventoso con instabilità al Sud

Bruno Cirelli
Dicembre 31, 2018

Già oggi si può poi intravedere una tendenza fino al 6 gennaio 2019. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 31 dicembre, anche l'allerta gialla su Sicilia nord-orientale e Calabria centro-meridionale. Intense correnti settentrionali in quota stanno interessando l'Italia, masse d'aria provenienti dai Balcani verso il mediterraneo centrale apportano venti forti anche nei bassi strati, interessando il versante adriatico e il meridione.

NEVICATE: l'arrivo dell'aria fredda dai primi di gennaio comporterà nevicate a quote sempre più basse sino a raggiungere i litorali su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, Lucania, a quote molto basse su calabresi e siculi. Nella giornata di Capodanno il miglioramento sarà evidente anche in queste regioni mentre nel resto del Centronord continueranno a prevalere le schiarite accompagnate da raffreddamento più contenuto.

Domani un po' di nuvolosità irregolare nella zona nordoccidentale della Sardegna, lungo le coste adriatiche del Centrosud e tra Sicilia Tirrenica e bassa Calabria. Dunque aspettatevi qualche ulteriore "aggiustamento" previsionale. Altrove venti deboli e tempo buono o discreto. Un'altra nota negativa saranno le nebbie che ridurranno la visibilità sulle pianure del Nord durante le ore notturne e nelle prime ore della mattinata. Sui settori alpini di confine, specie altoatesini, nuvoloso con qualche nevicata portata da nord. Poi ancora cielo ancora sereno venti in rinforzo da Nord anche in pianura. Temperature massime senza grandi cambiamenti con valori fino a 15-16 °C al Sud e Isole. Nel resto del Sud e sul medio Adriatico soltanto nuvole in attenuazione.

SAN SILVESTRO LOCALMENTE PIOVOSO - Il suo passaggio manterrà attiva una tesa ventilazione di Grecale che nella giornata di San Silvestro (31 dicembre) rinnoverà nubi e locali precipitazioni su regioni adriatiche centro meridionali ma localmente anche tirreniche meridionali e Sicilia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE