Ex segretaria di Bossi: "Salvini sapeva che i soldi stavano sparendo"

Bruno Cirelli
Ottobre 21, 2018

L'ex segretaria di Bossi rivela "Salvini sapeva tutto sui 49 milioni, ma non fece nulla".

Dopo l'intervista esclusiva a TPI (leggi qui l'inchiesta realizzata da Giuseppe Borello e Andrea Sceresini) in cui parla dei 49 milioni di euro della Lega svaniti nel nulla, chiamando in causa l'attuale segretario del Carroccio e ministro dell'Interno Matteo Salvini, Daniela Cantamessa, storica ex segretaria di Umberto Bossi, potrebbe essere sentita dai pm di Genova.

Quei soldi erano frutto della presunta maxi truffa che Bossi e Belsito misero in piedi ai danni dello Stato, presentando falsi bilanci per farsi dare contributi non dovuti. Gli dissi di fare qualcosa perche' stavano sparendo tutti i soldi. "Ma lui non si sbilanciò molto".

Secondo la donna, il responsabile dell'inizio della dilapidazione del "tesoretto" della Lega è stato Roberto Maroni, che era succeduto al Senatur, con Matteo Salvini (all'epoca vicesegretario federale) che era stato messo al corrente della situazione dalla stessa Cantamessa. Tuttavia, da quel momento in poi la loro gestione sarebbe stata affidata a società esternalizzate, alcune di queste proposte dallo stesso Maroni.

"Maroni, invece di usare la struttura storica della Lega, utilizzava strutture esterne che avevano dei costi molto alti", ha dichiarato l'ex dipendente del Carroccio. Poi, però, tutto cambiò il 5 aprile 2012, quando il fondatore della Lega presentò le sue dimissioni e fu sostituito proprio da Bobo.

Daniela Cantamessa, ex segretaria di Umberto Bossi, ha mosso delle accuse pesanti nei confronti di Roberto Maroni e, di conseguenza, anche Salvini: "Glielo dissi personalmente, stanno sparendo i soldi. Nonostante che la Lega avesse il suo programma di contabilità, avesse tutto un sistema Lega che funzionava, funzionava bene" ha spiegato. "Il 18 aprile (2012, otto giorni dopo le dimissioni di Bossi) e' stato fatto un contratto all'avvocato di Maroni di qualche centinaio di euro all'ora".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE