Spot anti-de Magistris del Napoli, ma il Comune rilancia sugli incassi

Rufina Vignone
Agosto 26, 2018

Frecciatine, piccoli attacchi e stilettate. È ugualmente chiaro a tutti - tranne a chi riduca la politica a piccole beghe di cortile o a prosopopeica e inconcludente autocelebrazione - qual è il risultato concreto (non le chiacchiere) del lavoro svolto dal presidente De Laurentiis nel territorio della città: l'attività svolta dal Napoli genera interesse nazionale e internazionale, crea posti di lavoro, produce un'economia indotta rilevante, semina i principii sani dello sport nelle nuove generazioni e molto altro. Quest'ultimo, dopo tre anni in azzurro, ha scelto di approdare in Premier League per allenare il Chelsea, cercando di esportare il "Sarrismo" anche in Inghilterra. Intervistato per un articolo su Carlo Ancelotti, il patron del Napoli ha parlato anche di Sarri. Ecco le sue parole: "Ancelotti?".

I tifosi della Curva B, con un volantino, hanno invitato il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a guardare la prossima gara degli azzurri presso il loro settore. "A Sarri noi abbiamo dato tutto, ma non abbiamo vinto nulla negli ultimi tre anni". Chi ben comincia - si dice - è metà dell'opera: "Ancelotti è una persona deliziosa, entrata per errore nel mondo del calcio".

"A Napoli è vero che non abbiamo vinto niente ma abbiamo stabilito il record di 91 punti e siamo andati due volte in Champions - rivendica l'ex tecnico dei partenopei - Napoli e il Napoli devono essere orgogliosi di questi risultati, anche perché abbiamo affrontato una Juventus che ha vinto tutto in Italia".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE