MotoGP 2018. Dovizioso: "Pista tutta da interpretare per le buche"

Rufina Vignone
Agosto 25, 2018

Ma nel bilancio dei pro e dei contro la M1 sembra quella che ne beneficia di più.

Dopo due settimane di pausa, è tornata la classe regina del Motomondiale con i piloti MotoGP in pista venerdì 24 agosto per disputare le prime due sessioni di prove libere del GP Gran Bretagna.

Lo spagnolo ha poi proseguito: "Proprio per questa ragione i tempi non sono migliorati dall'anno scorso, sono un po' più lenti tutti, perché la pista è anche un po' peggio. Quel che è certo, è che le Ducati saranno molto forti perché qui il rettilineo è molto lungo".

"In sella alla sua Ducati Dovizioso ha fatto registrare un grande tempo, girando in 2'01'385". In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, valore identico, fra le gare restanti, solo a Misano Adriatico e Valencia. Su questa pista, invece, restringendo la statistica a partire dal 2010, ovvero quando questo circuito è stato reintrodotto con il layout moderno (nettamente differente a quello utilizzato negli anni '70 e '80), il più vincente è Jorge Lorenzo, con tre successi (2010, 2012, 2013).

"Io, Vinales e Marquez siamo stati i più veloci, ma ha un buon passo anche rossi e bisogna tenere in conto Crutchlow". A seguire ecco Marquez (Honda), 4° a 0 " 144, davanti alle Ducati di Lorenzo (+0 " 397) e Miller, 6° a 0 " 434 con la Desmosedici del team Pramac.

Dominio Yamaha nella prima sessione delle prove libere del Gran Premio d'Inghilterra a Silverstone. Per entrambi, viste le previsioni meteo che parlano di pioggia domani mattina per le FP3, questo piazzamento potrebbe valere già l'ingresso diretto in Q2 domani. Meno bene per il suo compagno di squadra Alex Rins, che, anche se è l'unico ad avvantaggiarsi delle evoluzioni della moto, non riesce ad andare oltre al diciannovesimo tempo con oltre 2,2 secondi di ritardo dal miglior crono di giornata. Se sarà solo una questione tra me e Marquez?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE