Asia Argento accusata di violenza sessuale: "Ha risarcito un giovane attore"

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 20, 2018

Asia Argento, tra le più importanti attiviste del movimento #MeToo contro le molestie sessuali, si sarebbe recentemente accordata per risarcire un giovane attore che la denunciò per averlo aggredito sessualmente quando lui aveva 17 anni e lei 37. Lo riporta il New York Times. Il giornale statunitense fa sapere di aver ricevuto, inviati tramite e-mail da una 'fonte non identificata', documenti giudiziari che includevano un selfie di Argento e Bennett a letto, una foto datata 9 maggio 2013. In cambio del denaro, secondo il quotidiano americano, Bennet ha consegnato la fotografia dei due e ha concesso ad Asia Argento i diritti di utilizzo e pubblicazione. Per questo in una prima fase gli avvocati avrebbero chiesto un risarcimento di 3,5 milioni di dollari per "aver intenzionalmente inflitto sofferenza emotiva, perdite in termini di salari in seguito a un'aggressione sessuale".

Nelle ultime ore le star di Hollywood stanno reagendo pubblicamente alla notizia, condannando fortemente le azioni di Asia Argento senza però delegittimare le accuse che aveva mosso nei confronti di Weinstein, che anzi, proverebbero come il dramma delle molestie sessuali nel mondo del cinema sia più ampio e complesso di quanto si creda. Argento e Bennett - che ha avuto una discreta carriera da attore-bambino - avevano lavorato insieme in un film circa 10 anni prima, e da allora avevano mantenuto una relazione che Bennett ha descritto - nei documenti visti dal New York Times - come quella tra una madre e un figlio. Asia avrebbe accettato di pagare 380mila dollari a Bennett in un anno e mezzo, con un pagamento iniziale di 200mila dollari fatto ad aprile.

Il Nyt ha precisato di aver provato più volte, ma senza successo, ad avere un commento sulla vicenda dall'attrice italiana e dai suoi rappresentanti. Carrie Goldberg, il suo avvocato che ha gestito la questione, ha letto messaggi e-mail dal The Times, secondo due persone che hanno familiarità con il caso, ma lei non ha risposto. "Sei un autore forte e ispirato ed è triste che tu viva tra individui schifosi che hanno vessato le tue forze e le tue debolezze".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE