Castello, stadio e aereoporto: firmato preliminare tra Unipol e Toscana Aereoporti

Paterniano Del Favero
Giugno 4, 2018

Toscana Aeroporti, la società che gestisce gli aeroporti di Firenze e di Pisa, ha infatti fatto sapere di avere acquistato dal gruppo Unipol circa 123 ettari di terreni nell'area di Castello, nell'area nord ovest di Firenze. L'importo concordato è di 75 milioni di euro, oltre imposte nella misura di legge. "La realizzazione di una efficiente infrastruttura aeroportuale e lo sviluppo dell'area di Castello, il tutto compatibile ambientalmente e urbanisticamente realizzando finalmente il parco di Castello" ha commentato il Presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai. Il periodo di validità del contratto preliminare è fissato in 18 mesi con possibilità di proroga per ulteriori 6 mesi. Il presidente di Toscana Aeroporti ha ribadito il suo ottimismo per l'esito dei ricorsi presentati contro il progetto al Tar: "Abbiamo fatto un lavoro molto approfondito - ha detto - che credo nessun altro aeroporto abbia mai fatto fino a oggi, e quindi penso che abbiamo tutti gli elementi per andare fiduciosi verso la giustizia amministrativa".

Le deleghe per la gestione del real estate, nella prima seduta del nuovo consiglio d'amministrazione dopo il rinnovo avvenuto nell'assemblea dei soci del 30 maggio scorso, sono state assegnate a Roberto Naldi (nella foto), presidente di Corporacion America Italia, confermato nel ruolo di vicepresidente esecutivo. Confermata Gina Giani Amministratore Delegato, così come vicepresidente è ancora Roberto Naldi, a cui sono stati attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di indirizzo e di piani strategici della società e delle iniziative legate alle attività immobiliari nonchè alla gestione e realizzazione di progetti speciali.

Il cda ha inoltre definito, nella seduta di venerdì 1 giugno, la composizione dei propri comitati interni, e ha verificato i requisiti di indipendenza dei consiglieri Stefano Bottai, Elisabetta Fabri, Niccol Manetti, Jacopo Mazzei, Anna Girello, Giovanni Battista Bonadio e Ylenia Zambito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE