Serena Williams, la Black Panther paladina delle neomamme

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 3, 2018

Come ogni supereroe anche Serena ritorna più forte che mai dopo un anno e mezzo e una gravidanza difficile.

L'ex numero 1 del mondo fatica il primo set, poi ingrana una marcia più alta e va a chiudere il match in rimonta. Ho sempre voluto essere un supereroe. La minore delle sorelle statunitensi, scesa al numero 451 Wta (si e' potuta iscrivere al torneo grazie al ranking protetto ma non ha avuto una testa di serie, lei che quando ha smesso per maternita' era la numero uno del mondo), si e' ripresentata alle gare dopo oltre due mesi di stop (dall'eliminazione al primo turno a Miami). La tuta, disegnata per lei dalla Nike, in total black, ha dato nuova linfa anche alla stessa tennista americana.

Partendo dal maschile, McEnroe considera ancora Rafa Nadal il grande favorito, visto che gli avversari attuali non sembrano in grado di batterlo sulla terra rossa: "Credo dipenda molto da lui, sulla terra nelle partite tre set su cinque, se sta bene e non ha problemi fisici, è ancora il grande favorito". "Ho voluto parlare di tutti i miei problemi post parto per tutte le mamme che hanno avuto storie simili, per dar loro una voce". "Diciamo gravidanza, ma chiamiamo la nascita miracolo per una ragione, perché è davvero un miracolo".

Serena Williams non sa e non vuole passare inosservata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE