Di Maio: troppi precari, rivedere il Jobs Act

Paterniano Del Favero
Giugno 3, 2018

Questa proposta non rappresenta una new entry sul palcoscenico politico italiano [VIDEO] dato che era già sul tavolo di Damiano, esponente politico del Partito Democratico. "La gente non ha certezza neanche più per prenotarsi le vacanze non solo per sposarsi per quanto è precaria la sua vita e se dobbiamo dare più forza all'economia la dobbiamo ridurre".

Subito quota 100 per superare la Fornero Dalla revisione del Jobs act, pilastro del Governo Renzi, al "superamento" della legge Fornero, al centro delle promesse elettorali sia del M5S che della Lega.

Tra i primi punti in agenda del nuovo governo leghista e pentastellato c'è il tema delle pensioni. In pratica è la possibilità di uscire dal lavoro quando la somma dell'età anagrafica e quella degli anni di contributi versati dal lavoratore è almeno pari a 100 (ad esempio: si potrà uscire dal lavoro con 36 anni di contributi e 64 anni d'età).

Come abbiamo più avolte avuto modo di dire, i docenti coinvolti in una possibile quota 100 potrebbero essere circa 100mila, mentre gli ATA 47mila.

Il presidente dell'Inps, Tito Boeri, la "quota 100" e la "quota 41" (l'uscita dal lavoro per chi ha raggiunto già 41 anni di contributi) avrebbero "un costo immediato di 15 miliardi e poi un costo a regime di 20 miliardi": il rischio è che facciano aumentare il debito mettendo a repentaglio in conti pubblici e facendo schizzare lo spread.

"Il Job Act va rivisto, c'è troppa precarietà".

Si parla inoltre di "riordinare il sistema del welfare prevedendo la separazione tra previdenza e assistenza". Tra le iniziative da affrontare subito, nel breve medio e lungo periodo, ci sono il via allo spesometro, al redditometro, alle spese di settore. "Poi dobbiamo portare avanti delle politiche industriali, con investimenti nell'auto elettrica", ha spiegato il ministro. Ieri, subito dopo le celebrazioni ufficiali per la festa della Repubblica, è corso a via Veneto, dove uno di fronte all'altro sorgono i palazzi che ospitano i due ministeri appena accorpati e - con un videomessaggio Facebook - ha condotto per mano i suoi follower nelle stanze dello Sviluppo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE