Mezzo milione di persone al Salone del Mobile 2018

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 23, 2018

Esistono stili intramontabili e resi preziosi dalla manualità delle aziende nostrane, come lo stucco veneziano che a Milano è anche uno dei protagonisti del Salone del Mobile 2018.

Il risultato è molto positivo, sia in termini di affluenza sia di qualità delle relazioni commerciali, della 57a edizione del Salone del Mobile.Milano. "Un momento unico, in cui impresa e cultura diventano modello virtuoso di un'Italia che funziona, dove sistema industriale e istituzioni procedono a passo sincrono in nome di un fine comune", commenta il presidente del Salone del Mobile Claudio Luti. "Siamo dunque già pronti a pensare alla prossima edizione con sempre maggiore impegno per mantenere questa riconosciuta leadership di identità e valori e rispondere alle esigenze delle imprese e del mercato".

Durante il salone del mobile di Milano sono stati 800 gli agenti di polizia locale impiegati per presidiare strade, parchi e mezzi pubblici, con una task force più che raddoppiata (da 11 a 26 unità) per contrastare il fenomeno degli autisti abusivi.

Anche la Cierre Imbottiti ha scelto di collaborare con Easyprof per la realizzazione di molte finiture di pregio, grazie alle quali i suoi mobili, conosciuti per le linee semplici ma di grande effetto, hanno potuto raggiungere il Salone del Mobile 2018.E per chi fosse interessato a vedere il lavoro di Easyprof applicato anche ad ambienti particolari, sarà possibile visitare anche il Salone internazionale del bagno, nel quale si troveranno i prodotti Falper, azienda che ha proprio collaborato con il team di specialisti di Easyprof. 'Tutte le forze politiche incontrate in questi giorni hanno confermato vicinanza a un settore, quello della filiera legno-arredo, cruciale per la crescita del Paese, e hanno sottolineato la necessità di mettere in campo politiche industriali organiche ed efficaci, irrinunciabili per un pilastro del made in Italy che da solo vale il 5% del PIL. La natura dell'abitare' che è un progetto che è stato sviluppato insieme a Carlo Ratti Associati (CRA), noto studio internazionale di design e di innovazione. A conclusione della mostra-installazione, il Salone del Mobile.Milano donerà alla Città di Milano tutto il verde delle quattro stagioni: ventitré specie di alberi ad alto fusto - dalla betulla dell'Himalaya al melo da fiore giapponese all'ontano nero e alla parrozia - fino alle composizioni da orto con piante e flora tipiche. Edizione record e Milano invasa da quasi 450mila persone, tra addetti ai lavori e "turisti del design".

A Maurizio Riva di Riva 1920 è andato il Premio Speciale della Giuria mentre al Sindaco di Milano è stato consegnato il Premio del Presidente per l'attenzione dell'ente cittadino nei confronti della fiera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE