Tumore inoperabile, Orlando viene salvato con una colletta del suo paese

Barsaba Taglieri
Aprile 19, 2018

Era condannato ad un tumore inoperabile, ma la solidarietà del suo paese lo ha salvato.

I guai di Orlando sono cominciati nel 2016 quando, riporta 'Il Giornale', gli era stato diagnosticato un sarcoma alla gamba, esportato con una prima operazione subita a Milano. Charlotte Taylor, 19 enne inglese, studentessa di infermieristica, credeva solo di avere la vista un po' bassa emai avrebbe pensato a un cancro al cervello inoperabile.

Una colletta di 500mila euro ha permesso di finanziare l'operazione che il ragazzo ha subito a New York.

La situazione clinica di Orlando era davvero disperata ma la sua fidanzata Cristina non si è arresa.

L'operazione è stata eseguita dal chirurgo giapponese Kato Tamoaki, Il quale è considerato un pioniere dei trapianti multipli e di una tecnica di rimozione dei Tumori addominali che sembra avere quasi del fantascientifico. Per Orlando c'è un 30% di probabilità di sopravvivere. Purtroppo la cifra richiesta per l'esecuzione dell'operazione è al di sopra delle loro possibilità. Ma ci vogliono 546mila dollari, degenza compresa. "Non avrei mai osato chiedere denaro a qualcuno - aveva ammesso Orlando - La mia famiglia però ha insistito e le donazioni sono arrivate una via l'altra". Grazie alla solidarietà del proprio paese, Orlando ha potuto prendere il volo per New York ed essere operato. Un ringraziamento va anche al sindaco Ernesto Alecci, all' Assessorato alle politiche sociali e alle associazioni di commercianti E un grazie anche alla legge che prevede di potersi curare all'estero.

Orlando operato di tumore inoperabile: Soverato fa una colletta per lui.

L'intervento ha avuto una duratadi 10 ore, e la massa tumorale è stata asportata del tutto senza dover rimuovere alcun organo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE