Torino-Milan, Gattuso: "Pochi gol? E' colpa mia. Ecco cosa mi preoccupa…"

Rufina Vignone
Aprile 19, 2018

Il Milan non vince più e il sogno Champions è di fatto sfumato.

Insomma, per Ringhio l'errore principale in occasione del gol è di Nikola Kalinic che non ha sfruttato il proprio fisico in fase difensiva su calcio d'angolo. Abbiamo mostrato stanchezza e abbiamo giocato meno puliti del solito. "Bisogna non perdere le partite e bisogna capire in che condizione è la squadra e se può reggere 90 minuti". Poteva anche vincerla. Come noi, al 93esimo con Abate.

Sul problema dei pochi gol segnati: "Mettiamoci d'accordo, abbiamo giocato anche con due punte ma abbiamo concesso più campo". Dobbiamo correggere gli errori. Non dobbiamo sbagliare e continuare a dare continuita' di risultati. Lite con Mazzarri? Abbiamo discusso, poi ci siamo dati la mano ed è finita là, era stata messa fuori la palla perché Obi si era infortunato. Il problema di questa squadra è questo: Ignazio perde l'uomo ma l'errore è di Kalinic, il primo uomo della zona non si deve far portare via. Dobbiamo migliorare sull'aspetto mentale. Dobbiamo stare attenti a difendere l'Europa League. Ora pensiamo partita dopo partita, non ci sono mai partite facili in Italia. "Io so da dove siamo partiti, della Champions League parlate voi". Se il Milan vuole risolvere il problema gol dovrà probabilmente guardare lontano da Torino. A Torino finisce 1-1, una gara che l'allenatore del Milan Rino Gattuso commenta così a Sky Sport: "Squadra stanca?" Io mi devo adeguare, non posso cambiare la storia. Sicuramente e' anche demerito mio e del mio staff nel non mettere i giocatori nelle condizioni di fare al meglio quando arrivano davanti al portiere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE