Macron e Merkel: a Berlino il summit per "costruire l'Europa"

Bruno Cirelli
Aprile 19, 2018

Angela Merkel ed Emmanuel Macron sono arrivati al cantiere del nuovo castello di Berlino. "Entro giugno abbiamo l'obiettivo di presentare una visione comune" per l'Europa, ha detto il presidente francese in conferenza stampa. Fra i temi centrali da trattare entro l'estate, Merkel ha citato "il sistema dell'asilo, l'unione bancaria e la competitività dell'Europa". "Serve solidarietà nell'eurozona", ha poi aggiunto Macron: "Nessuna unione monetaria potrebbe sopravvivere senza elementi di convergenza", ha continuato, sottolineando che "questa convergenza ancora non c'è". Ha sottolineato che "adesso è decisivo lavorare per il futuro dell'Europa: la nostra comune sovranità - ha detto il presidente francese - viene messa alla prova". Macron ha riconosciuto che "siamo bloccati sulla ricollocazione" dei migranti all'interno dell'Ue, e ha indicato la necessità di "condividere la pressione" esercitata sui Paesi d'arrivo.

"L'alleanza transatlantica è un grande tesoro che intendo vivere e curare".

L'incontro dei due leader è avvenuto al cantiere del nuovo castello di Berlino; una scelta volutamente simbolica, quella di tenere il summit al cospetto dell'opera progettata dall'architetto italiano Franco Stella, perché rappresenta un nuovo "inizio" per l'Europa, che attualmente è vista dai due leader come un cantiere aperto. All'ordine del giorno era anche un confronto su altri dossier, tra cui lo sviluppo del conflitto siriano, la questione iraniana e i dazi.

Macron ha dovuto attendere molti mesi i tedeschi a causa dello stallo politico in cui la Germania è finita dopo le elezioni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE