Governo, Toninelli ribadisce il no a Berlusconi: "non siamo autolesionisti"

Bruno Cirelli
Aprile 19, 2018

Il capogruppo dei 5 Stelle alla Camera, Danilo Toninelli, ribadisce il no dei pentastellati a Silvio Berlusconi: "È impossibile - ha detto a Rtl 102.5 - perché ha fatto fallire il paese e lo dimostrano 24 anni della sua carriera politica".

Un accordo possibile sulla base del programma. Oggi si sta provando che un governo con il centrodestra non può esistere per la presenza di Berlusconi.

"Con Berlusconi è impossibile scrivere un patto di governo. Non c'è piu una prospettiva di poltrone come in passato, le persone sono in secondo piano".

Ma il Movimento che cosa preferirebbe? "Nelle prossime ore staremo a vedere se e quando il presidente Mattarella incaricherà una nuova figura". Il Pd starà a quel tavolo. "Ciò non vuol dire che faremo un governo con il M5S o che ci sia un dialogo aperto". Ancora: "Il Pd ha sintetizzato in tre punti le proposte. Non tutti hanno la stessa ricezione dei messaggi e noi dobbiamo farci capire da tutti", ha aggiunto.

"Ci siamo presentati agli elettori con un programma netto, una squadra di governo e un candidato premier - prosegue - Siamo stati votati anche per questo. Non possiamo non essere forza di opposizione, anche perché siamo alternativi a chi ha vinto le elezioni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE