Blitz antidroga a Pordenone: 22 stranieri arrestati

Bruno Cirelli
Aprile 19, 2018

Ventidue stranieri, già richiedenti asilo la cui domanda è stata respinta, sono stati arrestati a Pordenone con l'accusa di avere messo in piedi una imponente rete di spaccio. L'operazione antidroga, coordinata della Procura della Repubblica di Pordenone, è stata avviata nel mese di febbraio, in collaborazione con la Polizia locale e la Direzione Centrale per servizi antidroga. L´operazione, denominata 'Bronx 2018' ed eseguita dallaSquadra Mobile e dal Servizio Centrale Operativo della Polizia, ha permesso di accertare che il gruppo criminale smerciava la droga in un parco e nei pressi di un locale della città, luoghi notoriamente frequentati da giovani, anche minorenni.

Grazie all'attività sotto copertura sono state arrestate 20 persone. L'attività investigativa ha evidenziato la pervicacia e la sfrontatezza degli indagati che spacciavano in pieno giorno noncuranti della presenza di estranei.

Gli spacciatori spesso nascondevano la droga all'interno di buche ricavate nel parco o dentro delle fioriere oppure - per le piccole dosi - negli indumenti o nelle parti intime. Nel corso dell'inchiesta sono stati complessivamente effettuati 28 arresti (di cui 25 ritardati) e svolti altrettanti recuperi di stupefacente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE