Hyperloop TT, sbarca in Europa il treno supersonico per merci e persone

Paterniano Del Favero
Aprile 18, 2018

Per ora, "il treno" a levitazione magnetica viaggerà su un percorso di 320 metri, mentre nel 2019 è previsto un secondo sistema di 1 km costruito su piloni alti 5,8 metri. La capsula passeggeri, che sta per essere ultimata a Carbures in Spagna, sarà consegnata al dipartimento di R&S di HyperloopTT a Tolosa questa Estate per l'assemblaggio e l'integrazione.

"Costruire a grandezza naturale significa impegnarsi per l'innovazione a lungo termine". Gli uffici e i centri di ricerca sono dislocati in tutto il mondo: da Dubai a Bratislava passando per Barcellona e appunto Tolosa. "Siamo stati i pionieri della tecnologia e abbiamo dimostrato che è un progetto estremamente affidabile", ha dichiarato lo stesso Bibop Gresta in un comunicato stampa inviato dalla compagnia. La società ha inoltre stretto accordi in nove diversi paesi del mondo, in cui si sta considerando la possibilità di implementare il sistema di trasporto ultra-rapido.

Il primo sistema HyperloopTT (Transportation Technologies) a grandezza naturale e perfettamente funzionante sarà realizzato in Europa, e per l'esattezza a Tolosa, in Francia. Oggi facciamo un importante passo in avanti per iniziare a raggiungere questo obiettivo.

Ma come funziona il sistema Hyperloop? Ha investito nel progetto anche l'incubatore Digital Magics, con 320 mila euro su Jumpstarter, che controlla al 100% HyperloopTT. Oltre la componente tecnologica incredibile è importante sottolineare come questo sistema sia altamente sostenibile: "è autosufficiente per i pannelli solari, ha un impatto minimo sul suolo e riesce a produrre più elettricità di quanta ne consumi".

Si tratta del terzo sito al mondo destinato a mettere alla prova i treni supersonici che viaggiano all'interno di tubi a bassa pressione grazie alla spinta elettromagnetica, che in un prossimo futuro potrebbero mettere in comunicazione le nostre città.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE