GIAMPAOLO, Domani sarà una partita fondamentale

Rufina Vignone
Aprile 18, 2018

Come di consueto prima della gare infrasettimanali, nessuna conferenza per Marco Giampaolo, alla vigilia della sfida di campionato col Bologna. "È una partita importante, quasi fondamentale: dico quasi perché nel calcio non si sa mai".

Genova - Se l'obbligo di battere il Bologna "non è un peso, noi abbiamo sempre giocato ogni partita per vincere", parole di Marco Giampaolo, semmai questa sera al Ferraris devono essere le motivazioni a "segnare la differenza".

Formazione - Il mister doriano ha annunciato qualche variazione negli undici che scenderanno in campo: "Sicuramente varierò qualcosa ma ho ancora dubbi". È il momento dello stare insieme: bisogna giocare insieme, non da soli. Il Bologna ha qualità e non sarà una partita facile. Alla fine, poi, è stata più dispendiosa del previsto a livello mentale e fisico. È una squadra che ha alternato grandi prestazioni ad altre meno importanti. Dobbiamo recuperare a livello mentale, stamattina i ragazzi mi sono piaciuti e sono fiducioso. Abbiamo lavorato su questo, è questione di copertura degli spazi e dei tempi. "Sul piano difensivo non abbiamo fatto male, i gol presi originano da sbavature e l'avversario poi è bravo ad evidenziare gli errori".

L'unica volta che Quagliarella e compagni sono riusciti a conquistare al di fuori del weekend - che a volte comprende anche il venerdì o il lunedì - è l'impresa compiuta a Bergamo contro l'Atalanta, quando la Sampdoria si è imposta 2-1. Nessuno vuole perdere, mi aspetto una gara dura da portare a casa con spirito, intelligenza e aiuto dal pubblico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE