Gallipoli, esplosione in un cantiere edile : Distrutto l'hotel di Lido San Giovanni

Bruno Cirelli
Aprile 18, 2018

Un'esplosione - nella notte tra martedì e mercoledì - ha provocato molti danni, a Gallipoli, al piano terra di uno stabile in cui si prevede di allestire un ristorante. Sono ancora in corso tutti gli accertamenti per ricostruire la dinamica e le cause che l'hanno generata, creando un boato così forte da essere udito anche a distanza di diversi metri.

Teatro dell'intensa deflagrazione, andata in scena intorno alle 23.30, è stato l'hotel "Porta d'Oriente" di via Ludovico Ariosto a Gallipoli, a pochi passi da Lido San Giovanni e nelle vicinanze del lungomare Galilei.

La struttura in costruzione destinata ad albergo è di proprietà della società M&F SRL ed è stata sottoposta a sequestro e affidata in giudiziale custodia all'amministratore della ditta incaricata per la costruzione.

L'esplosione ha riguardato il piano posto a livello della strada, che è stato devastato tanto da rendere inagibile la struttura. Sono intervenuti vigili del fuoco e forze dell'ordine. I vigili del fuoco hanno verificato che l'esplosione che ha distrutto parte del piano terra è stata provocata probabilmente da una dispersione di gas proveniente da bombole di acetilene solitamente utilizzate per saldatura di tubi in rame trovate al piano superiore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE