Foce, disordini durante il comizio di Casapound, indagate sette persone

Paterniano Del Favero
Aprile 18, 2018

I fatti, come detto, risalgono allo scorso 2 marzo, quando l'Assemblea Antifascista genovese ha organizzato un presidio in risposta al comizio di CasaPound sfociato in un corteo nelle strade della Foce, non distante dalla sede del movimento di estrema destra.

Circa 250 erano state le persone arrivate a manifestare.

Gli indagati devono rispondere dei reati di manifestazione non preavvisata, danneggiamento, accensioni pericolose, getto pericoloso di cose, interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.

Gli altri due denunciati sono un antagonista di 22 anni e un elettricista di 45 vicino all'area anarchica.

Proseguono le indagini volte all'identificazione degli altri soggetti che hanno preso parte ai disordini, primo fra tutti l'individuo che, travisato, ha danneggiato la vetrina dell'istituto bancario.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE