Berlino, aggressione antisemita a due giovani ebrei. Il governo: "Intollerabile"

Bruno Cirelli
Aprile 18, 2018

Due giovani ebrei sono stati aggrediti da tre persone a Berlino, nella serata di ieri: una delle vittime ha filmato e postato la scena su Internet.

Non si fermano gli episodi di antisemitisimo in Europa.

Nelle immagini si vede come l'aggressore cerca di frustare il giovane con una cinghia mentre gli grida addosso più volte in lingua araba "Yahudi" ("ebreo").

I due uomini, di 21 e 24 anni, di nazionalità rispettivamente tedesca e israeliana, stavano camminando nel quartiere di Prenzlauer Berg e indossavano la kippah, quando un assalitore ha urlato contro di loro. A questo punto uno dei compagni dell'aggressore lo ha trascinato via. Nel video si sente gridare una donna, che minaccia di chiamare la polizia in inglese, "I call the police!".

Questa aggressione "è intollerabile", ha detto la portavoce del governo Merkel Ulrike Demmer in conferenza stampa, sottolineando che attacchi del genere minano la tenuta di una società democratica. "Vogliamo che si sentano sicuri in Germania", ha aggiunto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE