Anziani percossi, in 6 fuori dal lavoro

Bruno Cirelli
Aprile 18, 2018

Alle prime luci dell'alba di questa mattina i carabinieri della compagnia di Bibbiena hanno eseguito un'ordinanza applicativa della misura interdittiva del divieto dell'esercizio della professione sanitaria, emessa dal gip del tribunale di Arezzo, nei confronti di 6 dipendenti donne e un uomo della casa di riposo. L'operazione, coordinata dalla procura di Arezzo, ha visto indagate sei donne e un uomo tutti italiani, età tra i 60 e i 40 anni.

Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori indagini e il numero degli operatori sanitari coinvolti potrebbe aumentare. Secondo quanto spiegato dai carabinieri in apposito comunicato, gli infermieri della casa di riposo schiaffeggiavano, insultavano e maltrattavano i poveri anziani ricoverati, con violenze di ogni genere.

Ignari di tutto i parenti delle vittime. Dalle immagini, che potete trovare nel video pubblicato qui, sul nostro canale Youtube, si sentono gli infermieri che inveiscono nei confronti degli anziani indifesi: "Non ne posso più, accidenti ai vecchi e a chi li ha creati quel giorno, non vi sopporto più, ne voi e ne le mie colleghe, capito?" Dopo il caso eclatante di Prato, con le telecamere intallate dagli inquiirenti che documentarono torture e abuti, nella scorsa estate fu scoperta a Marina di Carrara una casa di riposo abusiva dove gli anziani venivano sottoposti a "Ingiurie, umiliazioni, strattonamenti, percosse e schiaffi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE