Sanremo 2018, Virginia Raffaele ospite a sorpresa

Bruno Cirelli
Febbraio 9, 2018

Virginia Raffaele rivolgendosi a Claudio Baglioni: "Scendi le scale da solo, sei giovanile". Lo sapevo che era giusto farti fare Sanremo, hai ripreso vita ma ti vedo bene. "Qui abbiamo la storia del '900". Il cantautore è stato "il primo emo della storia" e ora è "ancora più bello, come il vino, ogni anno che passa invecchi", che rappresenta "la storia del Novecento" e sembra "lo zio di Gianluca Vacchi" e ha portato al festival "la sua prima fidanzatina, quella che balla con Lo Stato Sociale". E poi, nel suo mirino è finita anche Michelle Hunziker: Raffaele ha iniziato a imitarla, prendendo in giro anche le sue dichiarazioni di amore per il marito Tomaso, "al quale manca nella stessa misura in cui a lui manca una emme", anche se non lo "vede da 20 minuti".

Virginia Raffaele è l'ospite a sorpresa della terza serata del Festival di Sanremo 2018: la comica si è esibita in un duetto con Claudio Baglioni.

Infine, però, la Raffaele si è lasciata convincere da Baglioni: i due si sono esibiti in Canto (anche se sono stonata), brano di Lelio Luttazzi, riadattato in versione femminile. La comica, seduta in platea, ha interrotto Claudio Baglioni mentre parlava ed è salita a sua volta sul palco. Un grande festival, sono contentissima.

"Non vorrei cantare troppo in questo festival, poi uno esagera" dichiara Baglioni sul palco, prima che dalle file del pubblico irrompa la bravissima Virginia Raffaele fasciata in un elegantissimo abito nero lungo con dettagli preziosi. Bisogna dire, a tal proposito, che ci è riuscito molto bene e il pubblico si è molto divertito.

Tra milf assatanate in platea e la badante svizzera fornita da Mediaset (la Hunziker ovviamente) spunta anche una battuta su un politico presente in sala: "dopo tre anni che l'ha condotto uno di colore...se l'è rischiata".

Al termine delle esibizioni delle altre quattro Nuove Proposte, in testa alle preferenze della giuria demoscopica (che vale per il 30%), Mudimbi. Ovazione dell'Ariston. Quindi toccherà a Luca Barbarossa con la popolaresca Passame er sale. e a Enzo Avitabile e Peppe Servillo con Il coraggio di ogni giorno. Riecco anche l'accoppiata Ermal Meta-Fabrizio Moro con la canzone Non mi avete fatto niente, caso di Sanremo 2018.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE