Macerata, bloccati due nigeriani coinvolti nell'omicidio di Pamela

Bruno Cirelli
Febbraio 9, 2018

Grazie a un blitz dei carabinieri uno è stato bloccato a Milano e pare stesse scappando verso la Svizzera. L'altro nigeriano è stato invece trovato e fermato a Macerata. I militari hanno individuato l'uomo su indicazione dei colleghi di Macerata.

L'inchiesta su Pamela Mastropietro vede già indagati per concorso in omicidio due pusher nigeriani. E ha aggiuntoche sono state interrogate diverse persone di nazionalità nigeriana, nell'ambito di quella indagine, ma che non c'è stato nessun fermo. Gli interrogatori sono in corso e si protrarranno per l'intera giornata. La Procura locale ha precisato che, al momento non sono stati emessi fermi. Il magistrato ieri a seguito della seconda autopsia aveva fatto sapere che la ragazza era stata sezionata in modo "scientifico", e che sui resti non vi erano tracce di sangue e di urine, per questo non è possibile stabilire se la morte sia riconducibile a una overdose di droga oppure a morte violenta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE