Pesaro, stupri di Rimini: a processo i tre complici minorennii di Butungu

Bruno Cirelli
Febbraio 8, 2018

Prende il via davanti al tribunale per i minori di Bologna il processo ai complici di Guerlin Butungu, il 20enne congolese condannato in rito abbreviato a 16 anni di reclusione per aver violentato brutalmente e in gruppo una turista polacca, aver picchiato il suo amico sulla spiaggia e aver stuprato una prostituta transessuale peruviana a Miramare di Rimini. A quanto si apprende il Pm ha chiesto il riconoscimento delleattenuanti generiche per i tre imputati, due fratelli marocchinidi 15 e 17 anni e un nigeriano di 16. La Procura per i minorenni ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato.

Fecero scandalo, al tempo dei fatti, quest'estate, le dichiarazioni del padre di uno dei minorenni fermati, era totalmente ignaro della condotta del figlio e anche lui invocava pene per un crimine del genere.

Butungu, il capo branco, è stato già processato e condannato in via definitiva dal Tribunale qualche mese fa, non senza polemiche. "Chiaramente non chiediamo una pena lieve ma sicuramente una pena minore rispetto al ragazzo maggiorenne, essendo i ragazzi appunto minorenni", ha dichiarato Marco Defendini, avvocato dei due fratelli.

I legali, incontrati dalla stampa prima di entrare in aula, hanno fatto sapere che cercheranno "solo di convincere il giudice di essere il più clemente possibile", poiché sulla responsabilità dei tre "c'è poco da dire". "Si è reso conto e sa di doverne pagare le conseguenze".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE