Ferrovie, altro incidente a Milano: 3 morti per treno deragliato

Bruno Cirelli
Gennaio 27, 2018

E' deragliato poco prima delle 7 a Pioltello. Nelle immagini anche un uomo sulla banchina che si allontana spaventato. Questa mattina era sul treno con la figlia, Lucrezia, di 18 anni. "Sono in contatto costante con i vertici delle Ferrovie dello Stato, di Ferrovie Nord, Trenord e Areu che stanno accertando le cause dell'incidente", ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni in una nota a proposito dell'incidente ferroviario tra Pioltello e Segrate. Anche il sito di Trenord annuncia la ripresa - seppur limitata - della circolazione in riferimento alla linea Milano-Treviglio, segnalando in tempo reale tutti i possibili ritardi sulle tratte con maggiore criticità. Quali caratteristiche devono avere degli incidenti ferroviari per essere considerati gravi? Un treno della medesima compagnia locale diretto da Milano a Bergamo, uscì dai binari esattamente all'altezza di Pioltello. Secondo gli ultimi aggiornamenti raccolti, la polizia ha confermato che le vittime sono due, mentre il numero di feriti gravi è salito a quota dieci.

"Ho visto una persona morta davanti a me", dice un ragazzo che arriva dal Nord Africa. L'ospedale di Monza ha deciso di sospendere tutti gli interventi non urgenti, in attesa dell'arrivo dei tanti feriti a causa dell'incidente ferroviario. I vigili del fuoco, infatti, sono ancora al lavoro per cercare di librare cinque o sei persone che sono rimaste bloccate. Per ricostruire la storia degli incidenti ferroviari in Italia, Wired ha fatto riferimento alla pagina Wikipedia che li censisce. Un po' trasandato. Si ferma volentieri a raccontare il botto e la paura all'esterno della palestra comunale di Segrate, dove sono stati portati i feriti lievi per i primi controlli da parte dei medici. Che il nostro paese sia fatiscente a livello di infrastrutture questo è risaputo, ma che non si faccia ancora nulla per intervenire laddove c'è né bisogno fa ulteriormente "arrabbiare". La finta Pierangela Tadini ha ricevuto diversi RIP e messaggi di condoglianze sul suo profilo Facebook, benché non sia lei la donna morta nell'incidente di Pioltello. Lo riporta GazzettadiParma.it che spiega come i due titolari dell'indagine coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano stiano sempre più sostenendo l'ipotesi del "cedimento strutturale" e il distacco di un pezzo di 23 centimetri di rotaia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE