Russiagate, si stringe il cerchio attorno a Trump

Bruno Cirelli
Gennaio 26, 2018

SESSIONS - La notizia dell'interrogatorio dell'ex direttore Comey giunge a poche ore da quella, confermata dal dipartimento della Giustizia, che riguarda il ministro Sessions, interrogato la scorsa settimana. E' il New York Times ad avere invece riferito che l'anno scorso il procuratore speciale ha sentito anche Comey.

Primi commenti di Donald Trump sull'intenzione del procuratore speciale che indaga sul Russiagate di interrogarlo sotto giuramento.

TRUMP - Intanto il presidente assicura di essere tranquillo. Ha chiesto fedeltà a Comey, lo ha licenziato quando non l'ha ottenuta, ha fatto pressione su Jeff Sessions per non ricusarsi dal caso russo, gli ha chiesto di licenziare il numero due dell'Fbi, Andrew McCabe, ha cercato di convincere Mike Pompeo e diversi rappresentanti del Congresso di dire che non era sotto inchiesta, e alla fine ha anche ordinato la cacciata di Mueller. McGahn disse ad alti funzionari della Casa Bianca che il licenziamento di Mueller avrebbe avuto conseguenze devastanti sulla presidenza di Donald Trump, quindi comunico' che non avrebbe dato seguito alla direttiva salvo le sue stesse dimissioni e allora il presidente fece dietrofront.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE