NBA, Golden State annienta Minnesota

Rufina Vignone
Gennaio 26, 2018

Un Kevin Durant da tripla doppia è il grande protagonista della vittoria dei Golden State Warriors sui Minnesota Timberwolves per 126-113.

Continua la serie positiva degli Oklahoma City Thunder, arrivati alla sesta vittoria consecutiva.

121-112 ai danni di Washington con 46 punti di un super Westbrook.

Undicesimo successo nelle ultime tredici partite per i campioni in carica che travolgono Minnesota. Agli ospiti non sono bastate le doppie doppie di Bradley Beal (41 punti e 12 rimbalzi) e di John Wall (21 punti e 12 rimbalzi). Bene anche Denver: i Nuggets, al Pepsi Center, mettono al sicuro la partita già alla fine del primo tempo (73-60) e piegano 130-118 i Knicks di Beasley e Porzingis, entrambi a quota 21 punti, allungando ulteriormente sui Clippers e consolidando l'ottavo posto ad Ovest. Per i Timberwolves è ancora assente Jimmy Butler e anche i 31 punti con 11 rimbalzi di Karl Anthony Towns non bastano per evitare il secondo ko in due giorni.

Sacramento spezza l'incantesimo e dopo 18 anni (l'ultima affermazione era stata nel 2001) vince a Miami. 89-88 per gli ospiti che tornano alla vittoria grazie ad un canestro a tre secondi dalla fine di De'Aaron Fox (14 punti). Gli Heat sprecano nel finale e Sacramento li punisce.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE